I Sostituti di Pasto Fanno Male

In questo periodo si sente sempre più parlare di sostituti di pasto, per qualcuno i famosi beveroni per perdere peso… ma cosa sono? Fanno bene? Fanno male? Analizziamo insieme la situazione partendo dal presupposto logico che se ingerisci meno calorie di quelle che consumi, perdi peso… è la nostra natura… di conseguenza se un sostituto di pasto ti fa ingerire meno calorie del tuo pasto normale, perdi peso… e fin qui il discorso non fa una grinza… e mi chiedo, perché non mangiare meno? Otterresti lo stesso risultato…

Ma cosa accade realmente nel Tuo corpo?

Se hai un’auto progettata per avere benzina a 100 ottani ed invece la tua benzina ne ha 80, rompi il motore. Se hai un PC progettato per funzionare a 4 ampere e colleghi corrente a 10, bruci tutto. Se la ricetta per la tua torta referita porta come cottura 180° e tu invece cuoci a 220, la carbonizzi… ogni cosa funziona bene solo se alimentata bene e lo stesso vale per il nostro corpo.

Se non dai la giusta alimentazione, si autodistrugge!!!

Se dai troppo si autodistrugge in larghezza. Se ne dai poco si autodistrugge consumandosi. Mi spiego meglio… Il tuo corpo ha bisogno ogni giorno di proteine, grassi, carboidrati che a loro volta devono contenere le vitamine e i minerali vitali per il nostro organismo… per esempio se ingerisci meno carboidrati del tuo fabbisogno, rischi di andare in chetosi = il PH del tuo corpo diventa più acido e si inizia a perdere peso… alcuni addirittura la causano apposta per dimagrire, peccato che va a danneggiare i reni, si va in disidratazione, stanchezza muscolare, crampi e si arriva persino all’aritmia cardiaca.

Il corpo in acidosi ha maggiore necessità di minerali, se non li ingerisci, lui per sopravvivere li prende dalle ossa, dai denti, dai capelli, dalle unghie, da dove possibile… il tuo scheletro si indebolisce e perdi peso anche più velocemente del solito… ma cosa stai perdendo realmente? Se addirittura questi sostituti di pasto non contengono nemmeno proteine, perdi anche massa muscolare… perdi realmente peso… ma non stai dimagrendo…

Cosa sta realmente accadendo al tuo corpo?

Si sta mangiando da solo, si sta auto-nutrendo perché tu hai pensato bene di seguire un regime alimentare esageratamente povero. Tutti i sostituti di pasto sono così pericolosi? Fortunatamente no, qualche azienda seria che ha pensato anche a queste reazioni c’è e ha giustamente arricchito questi sostituti con vitamine e minerali, con proteine, col giusto apporto di carboidrati di qualità, con dei sistemi di trasporto dei nutrienti simili a quelli del cibo, rendendolo un vero e proprio pasto, molto simile a ciò che potremmo mettere a tavola.

Per esempio, un buon sostituto di pasto deve avere le vitamine A, C ed E come antiossidanti, il complesso vitaminico B che aiuta a bruciare i carboidrati trasformandoli in energia, la vitamina D per le ossa, i minerali essenziali che vanno a supportare sia l’effetto di queste vitamine che evitare l’acidosi di cui parlavamo sopra e tra questi, importantissimi: potassio, magnesio, sodio, calcio, fosforo, ferro, zinco, rame, manganese, iodio, selenio. Deve appunto fornire anche la giusta proporzione tra carboidrati, grassi e proteine, quindi deve contenere tutti e 3. Deve contenere fibre che vanno ad aiutare il lavoro dell’intestino… deve essere un vero sostituto di pasto e non solo sulla carta!!!

Ma perché allora non mangiare sano?

Cioè, visto che si può paragonare ad un pasto, perché non mangiare un pasto con queste caratteristiche? in fin dei conti cosa cambia? Effettivamente nulla, infatti molti lo fanno solo per comodità… non è un caso che se mangi un pasto di 300kcal o un sostituto di pasto di 300kcal il risultato è identico. Questo definisce un prodotto come dietetico? Ovviamente no, perché se mangiassi la stessa quantità di calorie da alimentazione normale il risultato non cambierebbe… quindi se un sostituto di pasto, sostituisce solo il pasto e non contiene sostanze realmente dimagranti, non si può definire un prodotto dietetico… tranne che su questo sostituto, appunto, non ci siano sostanze dimagranti, tipo caffè verde, erba mate, estratti d’ortica… o similari…

Perché queste sostanze?

Il caffè verde migliora il metabolismo di zuccheri e grassi, aiuta a tenere sani i livelli di zucchero nel sangue, riduce il peso entro 8 settimane, inibisce l’aumento di peso… un vero e proprio toccasana per chi vuol dimagrire. L’erba mate velocizza il metabolismo in generale, aumenta il drenaggio dei liquidi, inibisce la fame, migliora le prestazioni. L’estratto di ortica depura l’organismo, aiuta la diuresi, alcalinizza il sangue facilitando l’eliminazione di tossine e metaboliti acidi, tonifica, aiuta la digestione, migliora l’assimilazione dei cibi, vivifica la flora batterica, aiuta a dimagrire, abbassa i livelli di zucchero nel sangue…

Un sostituto di pasto con queste caratteristiche, si che ti fa dimagrire in modo sano e duraturo. Quindi prima di buttare soldi in cose che non funzionano, leggi attentamente gli ingredienti contenuti, valutali personalmente e solo dopo aver fatto questo scegli il tuo sostituto di pasto funzionante!!!

Perché gli integratori veri fanno anche dimagrire?

Quanto si parla dei benefici che forniscono gli integratori, molte persone storcono il naso e pensano: “troppo bello per essere vero… non credo che gli integratori possano fornire tutti questi benefici…” … Ma perché gli integratori, quelli veri, offrono innumerevoli benefici e, oltre a questi benefici, come possono far anche dimagrire?

Cosa li rende così potenti?

La maggior parte delle persone, oggi, ha un’alimentazione “sballata”… irregolarità nel consumo dei pasti, consumo di cibi precotti e/o confezionati, assidua frequenza di ristoranti e/o fast food… un vero disastro. Questo tipo di alimentazione ricca di calorie e povera di nutrienti crea ripetuti scompensi, carenze sostanziali di vitamine e minerali essenziali. Quindi il corpo pur avendo ingerito una quantità insana di calorie non è soddisfatto. Lui ti ha chiesto benzina raffinata e tu gli hai dato benzina per uso agricolo, la macchina inizia ad andare male, quasi borbotta… il nostro serbatoio non è come quello di un’auto, rigido. E’ elastico. Il corpo non è soddisfatto di vitamine e minerali… ha ancora fame, chiede ancora cibo e noi lo buttiamo dentro senza pensarci due volte… e gonfiamo come una palla…

Entri in un circolo vizioso che nemmeno hai idea.

Quando un corpo alimentato in questo modo, inizia un programma di integrazione serio (non con quelle schifezze che trovi in farmacia a 10 euro), quindi inizia ad assumere cibo di elevata qualità al posto di cibo di scarsa qualità, inizia la vera vita. Ed è qui che entrano in gioco gli enzimi, gli amminoacidi, i minerali, le vitamine, i carboidrati fondamentali per il buon funzionamento del nostro corpo.

Un buon programma di integrazione riesce a bilanciare la nostra dieta.

Io sono dell’idea che se una persona oggi ha una nutrizione sbagliata, non se l’è scelta di proposito. Più che altro è “vittima” di vicissitudini che l’hanno portata in quella direzione. Per esempio una persona che sta tutto il giorno fuori per lavoro, come fa a seguire la giusta nutrizione? E’ praticamente impossibile. Se però, durante la giornata, assumesse dei buoni integratori, qui cambia tutto…

Per prima cosa il corpo non ha continuamente fame perché riceve le giuste quantità di vitamine e minerali, quindi mangia meno, assume meno calorie. Grazie a questo, il corpo per far posto a sostanze qualitative, elimina quelle meno qualitative o addirittura dannose… quindi eliminazione delle tossine… eliminando le tossine elimina anche qualche piccolo disturbo causato proprio da queste tossine… il corpo ben nutrito inizia a funzionare meglio, si pulisce l’intestino, aumentano gli anticorpi, si dorme meglio, si ha più energia durante il giorno, migliora anche il metabolismo…

In parole semplici si cambia nettamente stile dei vita!!!