Arriva la Depressione d’Autunno

Notti in bianco e giornate alle prese con il sonno perso, e poi mal di testa, difficoltà digestive, calo del desiderio e quel senso di pesantezza e di stanchezza perenni. Il mal d’autunno? Sembra ne soffra più o meno il 70% degli italiani. S’insinua, subdolamente, con l’accorciarsi delle giornate, con la ripresa della routine, con l’affievolirsi dei colori, il cielo, spesso, plumbeo, le variazioni climatiche.

In agguato c’è una vera epidemia di depressione con cui molti italiani, ma non solo loro, stanno già facendo i conti. Il nostro benessere psicofisico dipende quasi sempre dalla nostra volontà, da come ci alimentiamo, dallo stile di vita adottato, da come ci rapportiamo con l’ambiente esterno, ma esistono anche dei fattori che, pur influendo altrettanto pesantemente sul nostro organismo, non sono affatto manipolabili. Sono quelli meteorologici come l’alternanza delle stagioni, l’irraggiamento solare, le escursioni termiche, la pressione atmosferica e l’azione e la variazione dei vari agenti atmosferici.

Al di là dei classici tosse e raffreddore, l’accorciarsi delle giornate e la minore esposizione alla luce solare, influiscono negativamente sul nostro corpo e il nostro umore. Circa il 15% della popolazione risentirà molto negativamente del cambio all’ora solare, riscontrando un drastico aumento dei malumori, delle cefalee, dell’irritabilità e di quella che si chiama “depressione d’autunno“.

I soggetti che sono soliti dormire poco, avranno maggiori problemi rispetto a quelli che hanno un buon rapporto con il letto, ma non bisogna temere, per correre ai ripari e superare indenni questa “crisi umorale stagionale”, basterà seguire qualche regola che vi sarà di sicuro aiuto:

– Cercate di mantenere una vita sessuale attiva, proprio come si fa in estate. Il sesso sviluppa endorfine e queste sono il nostro antidepressivo naturale.
– Mantenete un regime alimentare sano, senza affidarvi al fumo, alla caffeina ed agli alcolici per tenervi su. Prediligete cibi energizzanti e colorati.
– Evitate di poltrire in poltrona perchè scoraggiati dal brutto tempo. Uscite comunque o se proprio il tempo è da lupi, trovate occupazioni da fare in casa; anche fare il cambio di stagione è una buona cosa.
– Cercate di organizzare week end fuori, con amici o anche da soli, a visitare città d’arte o centri benessere: mantenetevi attivi come se fosse ancora estate.
– Finito il lavoro, fate un giro per la città e non tornate subito a casa: avrete la sensazione che la giornata sia più lunga se prima di rientrare vi fermate fuori, anche solo per un caffè con un amico.
– Dedicatevi del tempo, coccolandovi con creme, massaggi e un pò di aroma terapia: vi sarà ottimo come bagalio da usare poi nelle giornate più buie.
– In vista dell’ora solare, tenete alti i livelli di esposizione al sole, cercando di passare più tempo possibile all’aria aperta.
– Dedicarsi ad abbellire la casa può essere, oltre che un ottimo passatempo, anche il modo per crearsi una tana confortevole per l’inverno.
– E non dimenticatevi di pensare alla parte migliore del periodo invernale: le feste di Natale che si stanno sempre più avvicinando.


Lascia un commento