Hai Sempre Fame

Ci sono periodi in cui si ha spesso voglia di qualcosa di buono e si mangerebbe in continuazione. Quasi sempre è la testa a comandare questi impulsi. Scopriamo insieme alcune risposte al perchè si ha sempre fame.

Forse non avverti in senso di sazietà: i cibi ricchi di grassi e proteine hanno tempi più lunghi di transito nello stomaco e, quindi, non ci si sente sazi subito dopo averli mangiati, ma dopo circa mezz’ora. Ecco perchè spesso, dopo aver finito un panino con hamburger, ricco di salse e con contorno di patatine fritte si avverte il desiderio di mangiarne un altro. Al contrario questo non succede con i cereali soprattutto se integrali, i legumi, gli ortaggi che sono ricchi di fibre e saziano prima. Anche consumare cibo in modo disordinato e fuori pasto può alterare il senso di fame.

Il disagio può essere legato alla tua immagine corporea: la fame dovrebbe comparire per ovviare un’esigenza naturale del corpo. cioè nutrirsi, e poi scomparire una volta introdotte le sostanze necessarie al sostentamento. Questo succede agli animali, ma negli uomini le cose sono più complicate perchè subentrano anche componenti psicologiche. Infatti, spesso si compensano disagi e malesseri con il cibo e, in particolare, questo avviene in modo accentuate nelle persone obese. Si instaura così una specie di circolo vizioso, per cui si vedono grasse e più mangiano per dimenticare.

Potrebbe essere una fame compensatoria: un lavoro frustrante, una rottura sentimentale, ma anche una vita frenetica che non lascia spazio alla soddisfazioni di piccoli desideri, sono tutti motivi di stress, ansia, solitudine e noia che aumentano la sensazione di fame. Infatti, nell’80-90% dei casi l’aumento dell’appetito è un modo per compensare esigenze emotive.

Piccoli trucchi per vincere la fame nervosa: il primo consiglio è quello di non restare per tante ore a digiuno in modo da non abbuffarsi alla sera, di rispettare gli orari dei pasti e di cercare di magiare seduti, senza fretta, in un ambiente tranquillo e masticando lentamente. Inoltre, bisognerebbe non pensare continuamente al cibo allontanando la mente e occupandola in altre attività piacevoli. Sarebbe utile anche evitare di mangiare dolci nel pomeriggio, perchè innalzano l’insulina, che di sera è già più alta, comportando un aumento della fame. E’ importante, però, non privarsi del tutto dei cibi che si amano particolarmente, perchè questo li renderebbe ancora più desiderabili. Al contrario, è meglio cedere a queste tentazioni, ma in modo controllato: poco e ogni tanto.

Lascia un commento