Il Cellulare Diventa Portafoglio

Spiccioli addio, si paga con il cellulare. Il Credito Valtellinese, Visa Europe e Key Client Cards & Solutions hanno presentato di recente il primo progetto europeo di sperimentazione di pagamento tramite telefono cellulare che utilizza TELLCARD, la carta di debito europea V PAY del Credito Valtellinese con applicazione contactless.

L’obiettivo principale è quello di promuovere ulteriormente l’utilizzo della moneta elettronica avvalendosi di uno strumento, il telefono cellulare, largamente diffuso nel mercato italiano, in particolare presso le generazioni di clienti più giovani e più propensi all’innovazione tecnologica.

Il progetto vedrà il coinvolgimento di cinquanta dipendenti del Credito Valtellinese ai quali sarà consegnato un cellulare Nokia dotato di applicazione “TELLCARD MOBILE” V PAY per i pagamenti contactless di piccolo importo. Attraverso il semplice avvicinamento del telefono cellulare al lettore POS contactless potranno essere effettuati acquisti per importi fino a 15 euro presso i 180 esercizi commerciali convenzionati nelle città di Sondrio, Chiavenna, Morbegno, Tirano e Bormio. La struttura di accettazione per questo tipo di pagamento, infatti, è la medesima già dispiegata per il progetto TELLCARD V PAY.

I telefoni cellulari utilizzati nel progetto sono dotati della funzionalità NFC (Near Field Communication), una tecnologia standard di connettività wireless a corto raggio disegnata per una semplice e sicura comunicazione tra dispositivi elettronici. La tecnologia NFC consente scambi sicuri di dettagli di pagamento tra un telefono cellulare abilitato ai pagamenti contactless e un lettore POS dedicato presso il punto vendita, portando i dispositivi entro una distanza di 4 cm l’uno dall’altro.

Per effettuare un acquisto con il cellulare sarà sufficiente che l’esercente digiti l’importo della transazione e che il cliente avvicini il telefonino al terminale: in un attimo, grazie all’applicazione TELLCARD MOBILE all’interno del cellulare, il display del terminale indica che l’acquisto è completato in meno di un secondo.

Secondo Davide Steffanini, Direttore Generale Visa Europe in Italia “l’Italia è notoriamente uno dei paesi più avanzati al mondo nell’utilizzo dei telefoni cellulari. Basta combinare questo aspetto distintivo alla propensione del nostro paese all’innovazione nelle soluzioni di pagamento e possiamo cominciare ad immaginare come sará il futuro dei pagamenti in Italia. Non è un caso che abbiamo potuto sperimentare qui il primo progetto V PAY Mobile.

Dopo il debutto della tecnologia contactless in Valtellina sulle carte V PAY, ci stiamo già preparando per un futuro in cui anche la carta resta nel portafoglio ed i pagamenti fatti direttamente col cellulare si potranno affermare. La nostra visione è di mettere uno strumento di pagamento nelle tasche di ogni consumatore italiano, sia che si tratti di carte, oggi, sia che si tratti di funzionalità applicate ai telefoni cellulari, domani. Questa realizzazione sviluppata in collaborazione con una banca ed un partner tecnologico notoriamente all’avanguardia nel mercato italiano dei sistemi di pagamento, rappresenta un altro importante passo di un viaggio che porterà questa visione a diventare una realtà”.


Lascia un commento