Il Week End fa Bene alla Salute

E’ innegabile, il venerdì è il momento più bello della settimana. Per tutti. O almeno per chi lavora cinque giorni la settimana. Non importa il lavoro che si fa, né quanto si ami il proprio impiego, in generale tutti amano il venerdì perché è il primo giorno del week end. Ora gli psicologi dell’Università di Rochester parlano addirittura di un “effetto week end” che sarebbe portentoso quanto una medicina facendo sparire mal di testa e doloretti vari, attacchi di ansia e portando il buon umore e una maggiore vitalità.

Pubblicato sull’ultimo numero della rivista “Journal of Social and Clinical Psychology”, lo studio è stato condotto su 74 soggetti adulti di età compresa tra 18 e 62 anni, tutti con un’attività lavorativa che li impegna per almeno 30 ore alla settimana. Per tre settimane e per tre volte al giorno i partecipanti venivano estratti a caso e dovevano completare un breve questionario concernente l’attività in cui erano impegnate in quel momento.

Inoltre, utilizzando una scala con sette livelli, dovevano annotare il grado di sensazioni positive (quali contentezza, gioia e piacere) così come quelle negative (come ansia, depressione e rabbia). Venivano poi anche annotati sintomi fisici di stress e malessere come mal di testa, problemi allo stomaco, patologie respiratorie e astenia.

I risultati dimostrano che uomini e donne si sentono psichicamente meglio nel fine settimana. Non conta quanti soldi guadagnino, quante ore lavorino, né il tipo di educazione o le capacità professionali. Nemmeno l’età o se si è single, sposati o conviventi. Il week end fa stare meglio tutti. “I lavoratori, anche quelli con una posizione di prestigio e un’attività interessante, sono effettivamente più felici nel weekend”, ha spiegato Richard Ryan dell’ateneo americano.

“I nostri risultati sottolineano quanto il tempo libero sia importante per il benessere di una persona. Lungi dall’essere frivolo e senza importanza, il tempo relativamente senza costrizioni dei weekend fornisce un’opportunità cruciale per curare le relazioni interpersonali, dedicarsi ai propri interessi e per rilassarsi, tutti fattori che costituiscono necessità psicologiche basilari che le persone dovrebbero stare attente a non invadere con il lavoro in eccesso”, sottolinea ancora Ryan.

Dunque il segreto dell’effetto-benessere del week end non ha nulla a che fare con la pigrizia ma sta nella libertà di poter scegliere le proprie attività e nell’avere l’opportunità di passare del tempo con le persone preferite. Per la proprio salute, mentale e fisica, sarebbe quindi un vero “delitto” dedicarsi al lavoro anche in quei giorni destinati al riposo, al divertimento e alla realizzazione di sé.


Lascia un commento