In Vacanza senza Ingrassare

Durante le ferie aumentano le occasioni di concedersi pasti più abbondanti, spesso in ristoranti, villaggi turistici in riva al mare e nelle città montane. E c’è anche chi attende le vacanze per organizzare brevi gite gastronomiche alla scoperta di prodotti locali o per ritrovare sapori dimenticati. Possono essere sufficienti pochi giorni, però, per annullare i risultati ottenuti con mesi di palestra e dieta dimagrante. Per molti vacanzieri, poi, il rischio è di aggiungere chili di troppo a quelli che non se ne sono mai andati. La soluzione migliore, allora, è un compromesso saggio e salutare, che consenta di accontentare il palato senza, però, nuocere alla linea.

Il modo migliore per non ingrassare è mangiare un pò di tutto, con moderazione e preferendo i cibi semplici, e fare tanto moto. Tutto cambia, invece, se non si vuole rinunciare a ricette gustose e calorie. Solo di tanto in tanto ci si possono concedere cibi fritti, piatti elaborati e dolci di ogni genere: in vacanza, per esempio, è bene non prevedere più di una portata calorica per pasto. Quindi, meglio limitare le incursioni nel proprio ristorante preferito e compensare con pasti più frugali l’eccesso di calorie di pranzi o cene un pò abbondanti. Nel tempo libero, un’attività piacevole distoglierà la mente dal cibo.

In previsione di menù più nutrienti, è meglio ricordarsi di potenziare l’attività fisica: trascorrere la maggior parte della giornata distese al sole o sedute a leggere un libro, abbassa il metabolismo, riduce il fabbisogno energetico e nuoce alla linea. Si, invece, a camminate, escursioni a piedi o in bicicletta, nuotate e agli sport preferiti.

Di seguito alcuni consigli che sono sempre utili e validi per mantenersi in forma.
– Bere due litri di acqua al giorno, sorseggiandone due bicchieri prima dei pasti per aumentare la sensazione di sazietà.
– Attenzione agli antipasti: spesso sono veri e propri secondi piatti a base di formaggi stagionati e affettati; meglio limitarsi a un assaggino e iniziare il pasto con un’insalata o un piatto di verdure grigliate con poco olio o con un contorno al vapore.
– Evitare bevande alcoliche o zuccherate; è ammesso solo un bicchiere di vino al giorno.
– Accontentarsi di mezza porzione di pasta , in previsione di altre portate come un secondo piatto o un dolce.
– Per lo stesso motivo, ridurre al minimo il consumo di pane e, se possibile, eliminarlo completamente; unica eccezione ammessa è la prima colazione.
– Mangiare lentamente e masticare bene il cibo in modo da assaporare ogni boccone.
– Al ristorante come in albergo, evitare di aggiungere olio ai vari piatti: sono sempre già conditi.


Lascia un commento