Lo Smog fa Ingrassare

Essere in sovrappeso è solitamente collegato al cibo in eccesso o alla scarsa attività fisica. Sbagliato. Un studio spagnolo afferma infatti che è il livello di inquinamento delle nostre città che stabilisce, ancor prima della nascita, se saremo obesi o in sovrappeso.

Gli scienziati del “Barcelona’s Municipal Institute of Medical Researches” hanno osservato infatti come l’esposizione a composti chimici inquinanti, quando ancora il feto si trova nel grembo materno, incrementi le probabilità che il bambino abbia un eccessivo peso corporeo.

Pubblicata sulla rivista spagnola “Acta Pediatrica”, la ricerca è stata divisa in due fasi. In un primo tempo i ricercatori hanno misurato i livelli di hexaclorobenzene (HCB) nei cordoni ombelicali di 403 bambini nati sull’isola spagnola di Minorca (l’hexaclorobenzene è un pesticida considerato cancerogeno, presente nell’atmosfera e anche nei cibi).

In una seconda fase sono stati misurati l’altezza e il peso di una parte del campione dei bambini all’età di sei anni e mezzo. Gli scienziati hanno rilevato come i bambini che avevano registrato alla nascita i più alti livelli di HCB nel proprio cordone avessero un peso corporeo maggiore rispetto ai bambini sui quali era stato rilevato un basso livello del pesticida. I gruppi di bambini più esposti all’HCB avranno il doppio delle possibilità in più di essere in sovrappeso, e il triplo di possibilità in più di essere obesi.

I ricercatori stanno ora testando gli effetti di altri pesticidi pericolosi come il bisphenol A (BPA), composto organico considerato letale per le ghiandole endocrine. Il composto si può facilmente trovare nelle bottiglie per bambini, nelle scatole di cibo, nei cosmetici e negli shampoo. Intanto, alle donne in gravidanza, si consiglia una lunga vacanza in campagna, lontano da industrie, campi coltivati con metodi intensivi e strade trafficate.


Lascia un commento