Numeri Magici per lo Stato di Salute

Zero-tre-cinque-sette. Non è la sequenza vincente per sbancare la lotteria, ma sono numeri preziosi, che fanno incassare un buono stato di salute. Non fumare, seguire un’alimentazione corretta, fare attività fisica potenziano il sistema di difesa dell’organismo.

0 sigarette. Ogni volta che si accende una sigaretta, si aspirano circa cinquemila diversi composti chimici. Queste sostanze invadono l’organismo, con un effetto devastante. Per fortuna non è mai troppo tardi per correre ai ripari. Chi dice no alla sigaretta vede subito calare in modo deciso il rischio di malattie cardiovascolari e di disturbi respiratori e, nell’arco di pochi anni, di molte forme tumorali. Le sostanze contenute nella sigaretta aumentano la formazione di radicali liberi, che accelerano l’invecchiamento e riducono l’azione delle difese dell’organismo.

3 tazze di tè verde. Il tè verde sembrerebbe avere un elevato contenuto di antiossidanti. Il principale responsabile delle proprietà benefiche del tè verde è la epigallocatechina-3-gallato (Egcg) un polifenolo derivato dalla non fermentazione del tè. Un consumo regolare di questa bevanda potrebbe contribuire a mantenere attive le cellule del sistema immunitario. E’ certo che il tè verde contiene catechine, che bruciano i grassi. Vuol dire che aiuta a dimagrire. E un corpo magro, si sa, ha difese naturali più efficaci.

5 porzioni di frutta e verdura al giorno. Frutta e verdura sono ricche di vitamine, sali minerali e fibre, tra le migliori benzine per far funzionare al meglio le cellule del sistema di difesa dell’organismo. Oltre alla vitamina C, ben conosciuta, sono utili a rinforzare il sistema immunitario anche la vitamina E, lo zinco e i carotenoidi. Tutte queste sostanze si trovano negli agrumi, nei vegetali giallo-arancioni come le carote e la zucca, negli spinaci, nei broccoli. E’ bene dare molto spazio anche ai pomodori (nella loro stagione). Contengono carotenoidi e in particolare il licopene che riduce il Dna danneggiato nei linfociti, cellule del sistema immunitario.

7 giorni di movimento. Ogni giorno camminare spediti per 20 minuti. Chi vuole può utilizzare anche un conta passi. In questo caso si devono percorrere 2000-3000 passi. Si può anche alternare, nell’arco dei sette giorni, la camminata alla bicicletta o ad altri sport. L’importante è riuscire a far diventare il tempo dedicato al movimento una sana abitudine quotidiana. Si abbassa, infatti, la produzione di cortisolo, una sostanza che aumenta quando si è stressati. Numerose ricerche hanno dimostrato che il cortisolo è un immunosoppressore, cioè a lungo andare impoverisce il sistema immunitario. Massima attenzione, però, a non strafare.

Lascia un commento