Uno Scudo in più per le Tue Difese

Una dieta sana e ben bilanciata, ma anche otto ore di sonno, esercizio fisico moderato e costante, poco stress: tutte cose che servono per ricaricare il sistema immunitario e fronteggiare l’arrivo dei primi malanni di stagione. L’alimentazione, in particolare, gioca un ruolo fondamentale poiché, fornendo nutrimento ed energia alle cellule, contribuisce a contrastare l’infiammazione che è alla base di numerosi disturbi. Via libera, allora, ai cibi in grado di rinforzare le difese naturali, che si possono gustare in vari momenti della giornata.

Melagrana: ricca di sostanze antiossidanti come, flavonoidi, tannini, alcaloidi e vitamina A, B e C, è da sempre apprezzata per le sue proprietà, diuretiche, antinfiammatorie e disinfettanti. Il succo è particolarmente ricco di acido ellagico, un composto fenolico a elevata capacità protettiva.

Mirtilli: sono un’ottima fonte di antiocianine, i pigmenti viola-blu dalle spiccate proprietà antiossidanti e protettive. Contrastano le infiammazioni e contribuiscono a prevenire i disturbi della circolazione sanguigna, a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e a combattere l’aterosclerosi.

Arance rosse: sono un concentrato di vitamina C, che protegge le cellule dall’ossidazione e favorisce l’assorbimento di ferro. Il loro succo contiene circa 450 differenti composti essenziali per il benessere dell’organismo, tra cui antocianine e magnesio, un minerale essenziale per il cuore e il sistema nervoso. Ancora, il potassio, che migliora la circolazione del sangue e regola la pressione arteriosa, e il selenio, che contribuisce a proteggere le cellule immunitarie e le membrane delle cellule dall’attacco dei radicali liberi.

Kiwi: ottimo per prevenire raffreddori e influenza: 100 grammi di polpa contengono 85 milligrammi di vitamina C, più del doppio di pompelmi e arance. Un solo frutto copre l’intero fabbisogno giornaliero, fornendo anche potassio, utile per regolare la pressione sanguigna, luteina, dall’azione simile alla vitamina A, e acido folico necessario per la produzione delle proteine.

Aglio: Ricco di zolfo, che inibisce la crescita batterica, contiene anche l’allicina, una sostanza che fa aumentare gli enzimi antiossidanti come il glutatione. Inoltre, i principi attivi solforati, tipici degli ortaggi a bulbo, fungono da spazzini delle scorie e delle tossine.

Verdure amare: Catalogna, radicchio, cicoria, e le altre verdure amare, crude o bollite, potenziano le difese. Anche le radici, il tarassaco e l’ortica, devono entrare nella dieta quotidiana. La loro azione depurativa rinforza il sistema immunitario.

Cavoli e Cavolfiori: tutti i vegetali della famiglia delle crucifere contengono sostanze altamente protettive. Appartengono alla stessa famiglia anche i broccoli, le rape, il cavolo toscano, la verza e i cavoletti di Bruxelles, tutti ricchi anche di vitamina C, minerali, fibre e antiossidanti.

Lascia un commento