La Frutta Arancione Protegge dal Sole

Gli abiti estivi, leggeri e aderenti evidenziano i cuscinetti di adipe e l’incarnato pallido e delicato. Così, per non sfigurare durante i fine settimana in spiaggia, perdere peso diventa un obbligo. Ma attenzione: in estate, schemi snellenti troppo drastici aumentano il rischio di stress e disidratazione. Via libera, allora, a un’alimentazione varia e colorata, ricca di frutta che contrasta i chili di troppo, idrata e nutre in profondità l’organismo, favorendo l’abbronzatura e proteggendo la pelle dagli effetti dannosi dei raggi Uv.

Grazie a un elevato apporto di potassio e a un ridotto contenuto di sodio, la frutta combatte la ritenzione idrica e regala tanta energia. I frutti estivi, poi, sono ricchi di sostanze scudo contro i radicali liberi la cui produzione è stimolata da una prolungata esposizione ai raggi solari ultravioletti. Il colore arancione indica un’alta concentrazione di carotenoidi, in grado di migliorare anche l’elasticità dell’epidermide. In questo modo ci si prepara all’incontro con il sole e si stimola l’abbronzatura, ottenendo un incarnato colorito e luminoso.

Pesche per depurare: lassative e diuretiche, le pesche stimolano la produzione dei succhi gastrici. Ai primi posti della top ten dei frutti meglio tollerati dallo stomaco: sono ideali in qualsiasi momento della giornata. Ricche di sali minerali come calcio e zinco e di vitamine A, C e, soprattutto, del gruppo B, si possono gustare anche nelle tisane fredde per uno spuntino depurativo e dissetante.

Albicocche per ricaricare: ricche di sali minerali, come magnesio e potassio, le albicocche sono un alimento ideale per chi è anemico, depresso o cronicamente stanco. Contengono, poi, vitamine C, del gruppo B e soprattutto carotenoidi, precursori della vitamina A. Secondo la medicina cinese, infine, questo frutto tonifica il Qi, l’energia vitale, e rilassa il sistema nervoso, placando ansia e stress.

Papaia per sgonfiare: la papaia è ricca di antiossidanti e ha un’alta percentuale di vitamina C: ne contiene più di arance, pompelmi e kiwi. Apporta potassio e magnesio, che potenziano i muscoli e allontanano la stanchezza. La polpa ha un effetto drenante, che contrasta ritenzione idrica e cellulite. Contiene anche fibre utili per equilibrare la flora batterica intestinale mentre il suo enzima, la papaina, aiuta la digestione.

Melone per idratare: ricco di acqua e povero di calorie, il melone è un frutto ideale per un menu dissetante. Grazie a una buona dose di fibre e all’alto contenuto di potassio ha proprietà leggermente lassative, diuretiche e disintossicanti; è consigliato anche in caso di diabete o anemia. Il colore arancione della sua polpa è legato alla presenza di pigmenti carotenoidi, molto importanti per la salute della pelle, della microcircolazione e degli occhi. Il melone offre anche un apporto apprezzabile di vitamine C e del gruppo B. Grazie a queste sostanze a iuta ad asciugare la silhouette e a proteggere dall’azione negativa dei raggi ultravioletti del sole.